Info Servizi CGIL n. 1 2015 - page 4

ISEE 2015:
PIÙ GIUSTA MA...
Non più solo redditi IRPEF!
L'ISEE
non si basa più soltanto sul
reddito Irpef
, ma anche su tutte le
forme reddituali sottoposte a tassazio-
ne sostitutiva (es: premi per la produt-
tività, compensi dei venditori porta a
porta...) e quelle esenti (es: assegni di
sostegno al reddito, assegno d'accom-
pagnamento, rendite INAIL...).
Invece, l'incidenza dei redditi da lavo-
ro dipendente e da pensione è minore.
Nel 2015 i redditi da dichiarare sono
quelli del 2013.
Il peso degli immobili
Cambia
l'incidenza degli immobili
essendo il loro valore calcolato sul-
la base dell'IMU e non più dell'ICI.
In compenso l'abbattimento del valore
della prima casa è maggiore per effet-
to dell'innalzamento della franchigia in
caso di mutuo e a seconda del numero
di figli presenti nel nucleo familiare.
Maggiore trasparenza sul patrimo-
nio mobiliare
Altra grande novità riguarda
i conti
correnti
in quanto, oltre al saldo al 31
dicembre dell’anno precedente, è ne-
cessario produrre la giacenza media
annua dei conti correnti e dei libretti
bancari e/o postali.
GRANDI NOVITÀ.
Cambia e si moltiplica lo strumento più importante per le agevolazioni per adattarsi a diversi utilizzi: ecco come.
SEGUE DA PAGINA 1
Come ottenere l’ISEE 2015
I contribuenti devono recarsi al
Caaf
Cgil
per compilare il modello DSU: i
dati relativi ai redditi
non devono più
essere autocertificati
, ma la dichia-
razione è inviata all'Inps che provvede
ad integrarla con i dati presenti nell'a-
nagrafe tributaria.
L'ISEE diventa modulare
A seconda della prestazione richiesta,
il cittadino deve produrre ulteriore
documentazione al fine del calcolo
dell'indicatore specifico:
ISEE standard o ordinario
: utilizza-
to per la generalità delle prestazioni
sociali agevolate.
ISEE Università
: utilizzato per ac-
cedere alle prestazioni del diritto allo
studio universitario.
ISEE Socio-sanitario
: utilizzato per
accedere alle prestazioni socio-sanita-
rie, come ad esempio l'assistenza per
i disabili.
ISEE
Socio-sanitario/Residenze/
RSA
: utilizzato per i ricoveri presso re-
sidenze socio sanitarie residenziali per
persone non assistibili a domicilio.
ISEE Minori
: per le prestazioni rivolte
ai minori (es. retta asilo nido), quando
i genitori risultino non coniugati e non
conviventi.
ISEE Corrente
: è l'aggiornamento
dell'ISEE già rilasciato e calcolato, in se-
guito a significative riduzioni reddituali
conseguenti a variazioni della situazio-
ne lavorativa (riduzione orario, cassa in-
tegrazione, mobilità e/o licenziamento).
BONUS
Bebè
Contributo annuo di
€ 960
,
erogato mensilmente (80 euro
al mese circa) alle famiglie con
un ISEE inferiore a € 25.000
concesso per ogni figlio nato
o adottato dal primo Gennaio
2015 al 31 Dicembre 2017.
AVVIO BONUS
1 Gennaio 2015
DURATA DEL BONUS
Primi 3 anni di vita
NOTA BENE
In caso di ISEE inferiore
a 7.000 Euro, il bonus
raddoppia.
ATTENZIONE
:
L'SEE non è
più rilasciata
contestualmente
alla richiesta
ma sarà resa
disponibile
dall'INPS
(entro 10 giorni
lavorativi)
‰ ‰
DESTINA IL TUO 5
A:
NOTA BENE
!
Ogni contribuente
può destinare il due
per mille dell'Irpef
versata a favore di un
partito politico che
possa accedere ai be-
nefici previsti dal Dl
149/2013 (abolizio-
ne del finanziamento
pubblico diretto).
È la quota delle im-
poste sul reddito che
si può destinare a
enti di ricerca, non
profit, attività social-
mente utili, volonta-
riato, centri sportivi,
enti che tutelano arte
e paesaggio o anche
comuni e enti locali.
Indica la quota
dell’Irpef che si può
destinare allo Stato
o a varie confessioni
religiose.
La destinazione di 8, 5 e 2 per mille
non comporta maggiori imposte
.
Anche i contribuenti che non devono presentare
il 730 possono destinare 8, 5 e 2 per mille.
Vieni al
CAAF CGIL
!
DIAMO I NUMERI
CASSETTO
FISCALE
3
-
0
CAAFCGIL
BATTE
PRECOMPILATO
Questi numeri indicano le quote delle tasse già versate di cui possiamo decidere la destinazione.
Destina il tuo
5 per mille
a:
FEDERCONSUMATORI
N
S
O
E
PROGETTO
SVILUPPO
PROGETTOSVILUPPO
Fondazione
G. Di Vittorio
auser
Il
730
è anche
SOLIDARIETÀ
a te non costa nulla, per loro è un grande aiuto!
Il
CAAF CGIL
Piemonte e Valle d’Ao-
sta
da tre anni
mette a disposizioni di
tutti gli iscritti alla CGIL e non, che han-
no utilizzato i nostri servizi, il “
Cassetto
Fiscale
”.
Il Cassetto fiscale è un
archivio digita-
le
, comodamente consultabile da casa
tua, contenente le pratiche presentate
presso i nostri uffici negli ultimi anni.
Ad oggi, all’interno si possono trovare le
deleghe F24, i modelli 730 e le ricevute
di consegna del Modello Unico all’A-
genzia delle Entrate.
L’accesso a questo servizio è
semplicis-
simo
. Basta collegarsi al sito
inserire il proprio codice fiscale e la
password comunicata in occasione del-
la presentazione del modello 730 che è
stampata in basso a sinistra nel 730/2.
Nel caso la password fosse andata per-
sa, dal sito web del CAAF si potrà chie-
dere una nuova password.
Il
successo
che il servizio ha riscontrato
ci stimola a far meglio e nei prossimi
mesi ci impegneremo ad
arricchire il
cassetto fiscale
di ulteriori pratiche.
Buona consultazione.
1,2,3 5,6,7,8
Powered by FlippingBook